Riflessioni n° 5 di Dicembre

Tutto è movimento: niente rimane statico

 

Tutto è movimento: nulla rimane statico. Te l’ho ricordato molte volte e hai visto molto chiaramente gli schemi della vita come un glorioso caleidoscopio sempre mutevole. Poi ci sono altre volte in cui nulla sembra accadere e tutto sembra statico e bloccato in una routine e noi diventiamo depressi e scoraggiati. In questi momenti è buona cosa guardare indietro e vedere cosa è realmente successo, ad esempio nel corso dell’ultimo anno, perché quando ti fermerai a farlo sarai semplicemente sbalordito nel vedere cosa è accaduto. Ma siccome sei stato tanto chiuso nei confronti di ciò che avveniva, non eri riuscito a valutarlo e a vederlo nella giusta prospettiva. Poi, quando ti prendi del tempo per fermarti e guardarti attorno, vedi che nulla in realtà è stato veramente immobile: tutto cambiava in ogni momento.
Non si può vedere l’effettiva apertura di una rosa.
Essa si dischiude molto lentamente e in modo discreto: un giorno è un bocciolo chiuso e il giorno dopo, senza alcun evidente movimento, è un fiore sbocciato in tutta la sua gloria.

 

Eileen Caddy

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.