Riflessione n. 2 – Novembre 2020

L’ascolto interiore

Il viaggio spirituale nel quale ti sei imbarcato è un viaggio molto speciale e ci sono molti segnali che ti guidano lungo il cammino. Mentre percorri il sentiero che hai scelto, sii sensibile a questi segnali luminosi e segui la loro direzione.

Sii sensibile a ciò che senti. I tuoi sentimenti e le tue emozioni sono come luci segnaletiche. Quando sono positive ti stanno segnalando ciò che c’è di buono intorno a te e ti dicono di andare avanti con fede. Quando sono negativi ti stanno invitando a fermarti, a guardarti attentamente intorno ed a procedere quando sono ritornati ad essere positivi.

Sii sensibile ai tuoi pensieri. I tuoi pensieri creano il disegno della tua vita. Osservali con attenzione per essere certo che riflettano in ogni modo i pensieri di Dio. Quando permetti alla luce di Dio di risplendere attraverso i tuoi pensieri, vedrai la bontà di Dio riflessa in ogni area della tua vita. Mantieni i tuoi pensieri centrati su Dio.

Sii sensibile al movimento di Dio dentro di te. Ascolta la piccola, quieta voce che parla sempre molto dolcemente nel silenzio. Sebbene questa voce possa non essere udibile con le tue orecchie, quando parlerà al tuo cuore la udrai chiaramente come qualsiasi altra voce umana. Ascolta attentamente.

Sii vitale in ogni momento presente, e sii attento a questi segnali di Dio dentro di te. Questa segnaletica ti guiderà verso una più grande comprensione della tua natura spirituale e ti indicherà la strada man mano che procederai lungo il percorso dell’illuminazione attraverso la preghiera e la meditazione.

Eileen Caddy
da Onde di Luce, ed. Il Punto d’Incontro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.