Riflessione n. 1 – agosto 2018

Non aspettarti che qualcun altro svolga il tuo lavoro spirituale al posto tuo – Scava in profondità e sicuramente troverai il tesoro

C’è tantissimo nella vita che semplicemente accetti. Guardati attorno: sollevi la mano per toccare un interruttore e la stanza si riempie di luce. Apri un rubinetto ed un bicchiere si riempie di acqua. Premi un pulsante ed una voce arriva dall’etere, ne premi un altro e vedi immagini provenire dall’etere.

Quando compi queste semplici azioni non ti fermi mai a pensare come funzionano queste cose: semplicemente le fai con atto di fede.

Fai lo stesso con la vita eterna: accettala senza tentare di risolvere tutto. E’ tutto molto semplice, è la mente che cerca di complicare le cose.

Diventa come un bambino piccolo e accetta le Mie meraviglie e le Mie verità come Fatti: sono lì per essere accettate da tutti. E’ semplice come toccare un interruttore della luce ed utilizzare l’energia elettrica per portare luce in una stanza buia. Impara ad usare quotidianamente tutti i Miei doni buoni e perfetti, ora dopo ora, minuto dopo minuto, secondo dopo secondo, finché non riempiono interamente la tua vita ed il tuo modo di vivere, finché non diventi consapevole che sono davvero  il respiro stesso della vita, e in ogni respiro che fai sii consapevole di Me, della Vita Eterna. Quindi vivi una vita piena e gloriosa riflettendo Me in ogni cosa.

Eileen Caddy

Comments

comments

Posted in Riflessioni di Eileen Caddy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.